La SS Lazio Bsl 1949 vola in Europa..

La Lazio Bsl 1949 rappresenterà l’Italia del Baseball in due progetti europei biennali suddivisi in più settori di intervento che riguardano la prevenzione e la lotta al Doping e al Match Fixing dal titolo: “Erasmus+ Sport–Call for Proposals EAC-A04-2015”

Realizzati dall’Università greca “Aristotelio Panepistimio” di Thessalonikis (Tessalonica), che ne è la main applicant, e con la partnership di diverse università e istituzioni oltre alle società sportive, il progetto vede il coinvolgimento di otto Stati: ITALIA, BELGIO, BULGARIA, CIPRO, FRANCIA, GERMANIA, GRECIA, REGNO UNITO DI GRAN BRETAGNA.

Fortemente voluti dalla Commissione Europea i progetti proseguono il “SAFE YOU PROJECT” che dato il successo riscosso è stato prorogato per altri due anni, un servizio utile che si rivolge principalmente alle società, ai giovani e agli atleti che praticano lo sport a livelli agonistici e professionali ma anche a chi svolge attività amatoriale, ma non solo.

GIUSEPPE SESTO, Presidente della SS Lazio Bsl 1949, è entusiasta: “Ancora una volta la sponda biancoceleste del Tevere può esultare in ragione di una nuova frontiera che è stata conquistata dalla Lazio e che ancora una volta, e che volta.., segna un passaggio epocale nel proseguimento del compimento di un destino assoluto che da centodiciassette anni vede il nostro storico dominio nella Capitale.

La Lazio Bsl 1949 spiccherà per un nuovo volo che dalla Caput Mundi porterà simbolicamente insieme con Noi la Lazio, tutto quanto il Sodalizio dal quale abbiamo assunto il privilegio ma sopratutto la responsabilità di rappresentare al meglio delle nostre capacità e possibilità la buona immagine in Europa e nel mondo.

In questo lungo viaggio saremo accompagnati, anzi, sostenuti dall’Aquila che caratterizza la SS Lazio Generale e andremo in Europa indossando i nostri colori e rappresentando il valore unitario quanto esteso della Lazialità e della lealtà sportiva in un contesto delicato e impegnativo che ci vedrà da oggi in azione oltre che sul diamante anche all’interno della ‘Buona battaglia- mondiale contro le piaghe rappresentate dal marcio che si annida all’interno e nei dintorni dello sport che, alimentando tanto dolore e sofferenze sempre più estesi e potenzialmente patologici e endemici, bisogna imparare a considerare di questi tempi altrettanto nocivi e letali dei virus dell’Ebola e dell’Aids se non potenzialmente addirittura più pericolosi.”

 

Il dettaglio dei progetti “Erasmus+ Sport–Call for Proposals EAC-A04-2015”

 

Strengthening the Anti-doping fight in Fitness and Exercise in Youth /

SAFEYOU (Rafforzamento della lotta contro il doping nel fitness e l’esercizio in gioventù / SAFEYOU)

Main applicant (RICHIEDENTE PRINCIPALE)

Aristotelio Panepistimio Thessalonikis

(Greece)

 

Partners

– S.S. Lazio

– Kingston University Higher Education Corporation

– Universitaet Potsdam

– Sheffield Hallam University

– Università degli Studi Di Roma Foro Italico

– Stiftung Nationale Anti-Doping-Agentur Deutschland

– Cyprus Sport Organisation

– European Fitness Association

Finora, la prevenzione dell’uso di doping nello sport e dilettanti di fitness giovani è stato limitato. Il progetto si basa sulla corretta attuazione del progetto e SICURO SI ESPANDE con l’obiettivo di affrontare le esigenze individuate in materia di istruzione antidoping e coinvolgere i partecipanti provenienti da più diversi background, al fine di dare un maggiore impatto sui gruppi destinatari.

Nel complesso, SAFE Volete + a) incorporato soluzioni pedagogiche e tecnologie come l’analisi di casi di apprendimento contemporaneo ed efficace, b) continuare a seguire la filosofia di intervento basato sulla comunità Per garantire che anti-doping istruzione è più significativo e di grande impatto nei gruppi destinatari e c) utilizzerà la tecnologia di comunicazione ben evidenziato-(crowdsourcing) per consentire una migliore e più efficace anti-doping policy-making in dilettanti giovanili e sport di base.

Più in particolare, gli obiettivi del progetto SAFE si sta per:

  1. Adottare un approccio olistico basato sulla comunità di anti-doping nello sport giovanile e amatoriale di base includendo un ampio e diversificato gruppo di utenti finali e le parti interessate (vale a dire, emergente atleti, allenatori e il sostegno personale, personal trainer, psicologi dello sport, così come le organizzazioni che sostengono gli sport libera dalla droga e la salute-oriented) in materia di istruzione anti-doping.
  2. Utilizzare crowdsourcing integrato al discorso pubblico e la conoscenza in materia di istruzione e la politica anti-doping raccomandazioni per una migliore istruzione, inclusiva e antidoping legittimati per amatori gioventù e sport di base.
  3. Utilizzare ICT Per fornire informazioni facilmente accessibili e digeribile sulla comunemente usato ed emergenti PAES in formato app in linea / mobile.
  4. Attivare un migliore processo decisionale e di definizione degli obiettivi tra i giovani si allenano “pulite” e gli atleti, insegnando loro come a resistere alle tentazioni ed evitare l’uso di doping.
  5. Trasforma e valutare l’educazione anti-doping ICT-based utilizzando apprendimento attivo contemporanea e metodologie e pedagogie l’analisi di casi.

——–

Sport Whistleblowing of Harmful Irregularities in Sport through

 

Learning & Education (WHISTLE) (Sport Whistleblowing di irregolarità nocive nello sport attraverso il Learning & Education (fischio))

MAIN APPLICANT (RICHIEDENTE PRINCIPALE)

Aristotelio Panepistimio Thessalonikis

(Greece)

PARTNERS

– S.S. Lazio BSL 1949

– Sheffield Hallam University

– Universitatea Nationala De Educatie Fizica Si Sport

– Cyprus Sport Organisation

– Astiki Mi Kerdoskopiki Etairia Athlitikis Diafaneias Kai Prost

– Institut De Relations Internationales Et Strategiques Iris Ass

– International Council For Coaching Excellence

– International Council Of Sport Science And Physical Education

 

Doping, le partite truccate, la governance dello sport corrotto e molestie rappresentano le persistenti minacce ai all’integrità, alla reputazione e sociale dimensione del benessere delle competizioni sportive e sport professionistico sono attività illegali con un dimensione internazionale, ed è direttamente collegato alle organizzazioni criminali di riciclaggio di denaro, mercati neri droghe illegali il commercio, il gioco d’azzardo illegale e le reti criminali sfruttano il gioco d’azzardo non regolamentata e mercati del commercio di droga sportive illegali.

Il progetto Sport Fischietto ha lo scopo di:

  1. Consapevole, informare e attivare gli atleti e le parti interessate a riconoscere irregolarità nocive nello sport di resistere e di riferire con l’introduzione di una legislazione completa informatore.
  2. Proteggere coloro che parlano fuori, e garantire che le loro richieste, sono oggetto di indagini.
  3. incoraggiare le imprese sportive e pro club, enti sportivi pubblici e le federazioni sportive senza scopo di lucro, i sindacati e le organizzazioni di introdurre sistemi di compliance e meccanismi di reporting interno.
  4. Fornire educazione sportiva pubblica a de-stigmatizzare la sportiva di denuncia, in modo che tutte le persone coinvolte nello sport da qualsiasi posizione, capire come, la divulgazione illeciti, a beneficio della comunità sportiva e lo sport bene pubblico.
  5. Identificare le tendenze nello sport whistleblowing e segnalazione delle irregolarità sportive in particolare per il doping, la frode, la corruzione, manipolato illegale scommesse sportive legato con delle partite truccate discorso di evento sportivo, e visualizzazioni pubbliche su scala massiccia analizzando i dati pubblici e aperti di social media.
  6. Sviluppare uno strumento di formazione, con più servi sportive pubbliche e le parti interessate dello sport, nel campo della pubblica e settore sportivo privato, che aumenteranno la loro consapevolezza di riconoscere – resistere e reporting in diversi tipi e livelli di sport.
  7. Sviluppare raccomandazioni politiche dello sport per guidare ulteriormente l’istruzione e la formazione dei funzionari pubblici dello sport, dello sport e le parti interessate delle industrie del settore sport e sportive autonome, circa l’istituzione di sistemi di sport di denuncia e di conformità dello sport.

SCHEDA

MAIN APPLICANT: University Aristotelio Panepistimio Thessalonikis (GRECIA)

ISTITUZIONI:

Council For Coaching Excellence, Leeds (UK)

Diafaneias Kai Prost (GRE)

European Fitness Association, Bruxelles (BEL)

International Cyprus Sport Organisation (CPR)

International Council Of Sport Science And Physical Education, Berlin (GER)

Institut De Relations Internationales Et Strategiques Iris Ass (FRA)

Sport Organisation – Astiki Mi Kerdoskopiki Etairia Athlitikis (GRE)

Stiftung Nationale Anti-Doping – Agentur Deutschland (GER)

SOCIETÀ SPORTIVE:

SS Lazio Bsl 1949 (ITA)

UNIVERSITÀ:

Università La Sapienza di Roma (ITA)

Università dello Sport e delle Scienze motorie Foro Italico (ITA)

Università degli Studi di Roma Foro Italico (ITA)

Kingston University Higher Education Corporation, London (UK)

Sheffield Hallam University (UK)

Universitaet di Potsdam (GER)

Universitatea Nationala De Educatie Fizica Si Sport din Bucuresti (BLG)

 

———-

 

Stefano Lesti, responsabile comunicazione SS Lazio Bsl 1949

Questa voce è stata pubblicata in Progetti. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *