Catalana e Lazio si dividono la posta

Ancora una vittoria ed una sconfitta per la Lazio Baseball domenica al Giulio Onesti. La formazione romana è in netta ripresa, dopo il difficile avvio di campionato, ma nonostante le due buone partite disputate non riesce a fare bottino pieno.
Ma andiamo con ordine: per la prima partita Coach Pietro Rossi si affida alla formazione-tipo schierata fino ad ora, con Monaco, Caminiti, Morelo e Merejo a coprire il campo interno, Andrea Stefanoni, Zorzino ed Ortis (in sostituzione dell’infortunato Masi) a coprire l’esterno, Pagliei sul monte coadiuvato da Battella dietro al piatto di casa, con Murano schierato come DH.
La formazione è quindi quella che 7 giorni fa aveva espugnato il campo del Livorno con una esaltante prestazione sia offensiva che difensiva. Oggi però, i romani riescono a dare continuità solo con i loro guanti. Pagliei, forse un po’ in difficoltà contro l’aggressivo line-up sardo, riesce comunque a forzare tantissime eliminazioni al volo, soprattutto sull’esterno destro dove Ortis gioca quasi alla perfezione.

In attacco invece, la Lazio deve affrontare la coppia di lanciatori costituita dai fratelli D’amico, entrambi ex-nazionale, che si dividono i nove inning concedendo solo un punto ai biancoblu.
La partita segue quindi uno spartito costante dove la Lazio fatica molto in attacco mentre la Catalana riesce a forzare piano piano un punto dopo l’altro, soprattutto grazie a Mirko Zidda, autore di due tripli.
In realtà, i capitolini hanno avuto due possibilità per invertire l’inerzia dell’incontro, riempiendo le basi per due volte (al terzo e quinto inning), ma riuscendo a segnare solo una volta.
Si chiude quindi la prima partita con una sconfitta per 7-1 che però non demoralizza i romani, pronti a giocarsi tutto per conquistare la W nel pomeriggio.

A tal fine, Coach Rossi decide di apportare parecchi cambi alla formazione: Pagliei scende dal monte e va a coprire la terza base, Murano va all’esterno sinistro, Sannino in prima base, Fabrizio Stefanoni in seconda, Suarez si accomoda dietro al piatto e Caminiti parte DH. La mossa più sorprendente però è quella di schierare il giovanissimo Giuseppe Pazzaglia sul monte, alla sua prima partita in Serie B come starting pitcher.
Nonostante l’emozione sia chiara sul volto, “Peppone” (questo il suo nome da battaglia) non si lascia schiacciare dalla responsabilità affidatagli e da tutto quello che ha sul monte, lanciando 2,67 inning ottimi, concedendo si 4 punti, ma senza mai concedere nulla di semplice alle mazze sarde.
Al terzo inning però deve lasciare il campo, complice anche una fisiologica stanchezza per un ragazzo che ancora non ha di certo 9 inning nel braccio.
A prendere il testimone della sua eccellente prestazione va Dario Colonna che, dopo aver forse faticato un poco a rientrare dopo gli anni di stop, rispolvera tutto il suo arsenale, il suo talento e la sua voglia di vincere tirando fuori una prestazione da incorniciare: 6,3 inning con appena 97 lanci e 3 punti subiti che mettono in ghiaccio l’attacco della Catalana e gli valgono la sua prima “W” in Serie B della carriera.
Probabilmente ispirato dalle prestazioni a 5 stelle dei suoi lanciatori, l’attacco della Lazio Baseball si risveglia dopo una prima partita difficile e tira fuori una prestazione eccellente, segnando subito 3 punti e, dopo che al terzo inning c’è stato un momentaneo sorpasso da parte dell’Alghero, montando sopra ai lanciatori sardi, ritornando avanti nel punteggio al quarto inning e non guardandosi più indietro.
Una partita emozionante quindi che la Lazio controlla per larghissimi tratti e che la Catalana prova a recuperare al nono inning, segnando ben tre punti che però non bastano a colmare il gap generato dall’attacco capitolino.
La seconda partita si chiude quindi sul punteggio di 13-9, risultato giusto e che, anzi, forse non rende giustizia all’ottima prestazione della Lazio Baseball che, finalmente davanti al pubblico di casa, dimostra ancora di più di essere sulla strada giusta per togliersi più di qualche soddisfazione in questo campionato.

L’appuntamento è ora per settimana prossima, quando i romani saranno di nuovo in trasferta, sul campo della Fiorentina. Sul campo toscano, la Lazio Baseball sarà impegnata Sabato 19 Maggio alle 15:30 ed alle 20:00, cercando di continuare sulla strada intrapresa e, perché no, tornare a casa con due vittorie in più.

 

Redazkione

Questa voce è stata pubblicata in News. Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *